Oggi ho fatto felice mio marito..Questi cantucci sono piaciuti tanto e quindi non mi resta che condividere la ricetta. Potete naturalmente personalizzarla magari usando anche gocce di cioccolato, anice, noci o uvetta. Un dolce veloce, croccante da bagnare nel Vin Santo o un buon vino da dessert come da tradizione o sgranocchiati così. Gnam! Cantucci vegan con mandorle e pistacchi.

Non c”è una differenza biologica tra animali. Perché allora ci fa orrore il pensiero di mangiare il nostro cane, ma massacriamo a ogni Pasqua centinaia di agnelli per fare festa?
Umberto Veronesi

Ingredienti:

OFFERTE PROMOZIONALI A TEMPO LIMITATO




220 gr di farina T2
100 gr di zucchero di canna
60 gr di olio di girasole
90 gr di latte di soia al naturale
1 pizzico di sale
una punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio
una punta di cucchiaino di lievo per dolci
15 gr di amido di mais
vaniglia
pistacchi a piacere
mandorle a piacere
granella di mandorle a piacere

Procedimento:

Mescolate con le mani tutti ingredienti. Poi formate due panetti lunghi e larghi circa 4-5 cm. Metteteli sulla placca rivestita da carta forno e infornate per 15-20 minuti a 200 gradi. Poi tirate fuori e lasciate intiepidire leggermente. Con il coltello affilato tagliate con decisione le forme tipiche dei cantucci. Non è semplie perchè mandorle intere oppongo resistenza e qualche fetta magari si rompe. Poi infornate di nuovo abbassando la temperatura a 160 gradi e finite la cottura finchè cantucci non sono dorati. Il biscotto finale deve essere croccante.

Cantucci vegan con mandorle e pistacchi

 

Articolo tratto dal blog di cucina vegana di Viera Vodrazkova,
vi invito anche a visitare la sua pagina Facebook

ADV
karmaweb.net