domenica, 14 Agosto 2022
banner karmaweb
HomeUfologia ed EsoterismoUna fonte anonima della NASA conferma che l'agenzia cerca alieni sulla Terra

Una fonte anonima della NASA conferma che l’agenzia cerca alieni sulla Terra

Tempo stimato di lettura: 6 minuti

Per la prima volta nella storia, la NASA ha riconosciuto che gli UFO – “fenomeni aerei non identificati” (UAP), come ora è consuetudine chiamare misteriosi velivoli che sfrecciano attraverso l’atmosfera terrestre – nei suoi strati inferiori e superiori, esistono effettivamente. E dicono che si impegneranno a fare il punto della situazione.

La svolta storica – il gigantesco balzo, come è noto, che commemora il primo passo dell’uomo sulla Luna – è arrivata tra un accresciuto interesse per gli UFO e dopo le recenti audizioni pubbliche al Congresso degli Stati Uniti su questi stessi PAN.

- Advertisement -

I membri del Congresso hanno intervistato il vicedirettore dell’intelligence navale Scott Bray e il sottosegretario alla Difesa per l’intelligence e la sicurezza Ronald Moultrie. Poco prima era stata approvata una legge che obbligava il governo americano a creare un gruppo di lavoro per studiare un fenomeno potenzialmente pericoloso.

Ne abbiamo parlato qui:

Il pentagono dice: non abbiamo una spiegazione…

Il Pentagono ha risposto alla “minaccia” l’anno scorso. A seguito della Marina degli Stati Uniti, hanno creato un’unità speciale – la Unidentified Aerial Phenomena Task Force – UAPTF.

Ora la NASA ha deciso di unirsi ufficialmente ad alcuni dei suoi specialisti che hanno affrontato il problema, parrebbe, su base volontaria e di propria iniziativa (il che mi puzza e non poco a dirla tutta….). L’agenzia ha comunque promesso di aiutare i militari e condurre ricerche nell’ambito del proprio progetto.

Così è iniziato il pandemonio attuale. La foto mostra gli UFO che i piloti americani inseguono dal 2004. Le immagini sono state mostrate durante le audizioni al Congresso degli Stati Uniti.

Le udienze congressuali e l’emersione di una legge speciale sono state provocate da numerose storie di piloti di aviazione navale, e soprattutto da immagini clamorose, che raffiguravano strani oggetti “catturati” da radar di caccia.

Anche l’esercito ha fornito tali foto: sfocate, ma affidabili

Per diversi anni, le immagini rilasciate su Internet sono misteriosamente trapelate. E nella primavera del 2020, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha già caricato questi video – tre dei quali – sul suo sito Web e li ha riconosciuti come autentici.

Secondo le testimonianze di piloti, tecnici, operatori di installazioni radar a terra e semplicemente marinai che si trovavano a bordo di portaerei, gli oggetti di diametro raggiungevano i 15-20 metri, poi volavano velocemente, poi si libravano, si alzavano velocemente a un’altezza di 10 chilometri senza motori o jet visibili, cambiavano le loro traiettorie con accelerazioni di 100-1000 g. È assolutamente impossibile per i piloti umani se le persone, come noi, controllassero questi oggetti.

Le cosiddette piramidi e l’oggetto discendente Tic-toc, precedentemente visto insieme al cacciatorpediniere USS Russell.

A volte l’imbarcazione era nascosta sott’acqua. Sono emersi dall’acqua senza turbolenze o shock d’aria, che di solito accompagnano gli aerei che rompono la barriera del suono.

La NASA cerca di non menzionare pubblicamente gli extraterrestri.

“Gli alieni non sono l’unica spiegazione per gli strani fenomeni nel cielo”, insiste Karen Fox, portavoce, portavoce della Nasa.

E aggiunge che è troppo presto per trarre conclusioni scientifiche sulla natura degli UAP: non ci sono abbastanza osservazioni di alta qualità.

Tuttavia proprio in quest’ultimo periodo, una fonte anonima all’interno dell’agenzia afferma che la NASA sta seriamente considerando di cercare la vita extraterrestre qui sulla Terra.

“Hanno deciso di concentrarsi un po’ più vicino a casa questa volta”, aggiunge l’informatore.

In altre parole, gli specialisti dell’agenzia spaziale americana non rifiutano l’idea di un intervento extraterrestre nel fenomeno.

Il capo della NASA Bill Nelson, dopo aver parlato con i piloti che stavano inseguendo oggetti e catturandoli in vista, ha detto:

Chi sono io per dire che il pianeta Terra è l’unico habitat di una forma di vita civile e organizzata come la nostra?

Un’altra fonte del governo degli Stati Uniti afferma che molto probabilmente la NASA inizierà a raccogliere testimonianze dagli astronauti, in primo luogo da coloro che hanno visto gli UFO nello spazio. Visualizzeranno video e dati di diverse missioni.

Ora… quest’affermazione mi fa veramente cadere le braccia… noi dovremmo credere che la NASA, che da cinquant’anni e più manda uomini nello spazio e che da allora questi ultimi, in un modo o nell’altro hanno sempre affermato di aver visto cose strane e inspiegabili, non abbia (fin’ora almeno), mai ritenuto opportuno “raccogliere le loro testimonianze”???

Difatti sappiamo già che il Pentagono e la NASA hanno ammesso che gli astronauti hanno visto UFO in diverse occasioni e talvolta anche registrato ciò che hanno visto. Gli specialisti di entrambi i dipartimenti hanno pertanto richiesto filmati d’archivio ripresi da telecamere equipaggiate su navette e altri veicoli spaziali. Quindi l’affermazione della NASA di voler “raccogliere informazioni” mi sembra più un guadagnare tempo. Nella migliore delle ipotesi per valutare cosa declassificare e cosa no, ma ci potrebbe essere dell’altro.

Alcuni dati sono stati infatti già declassificati. Ad esempio, le riprese e le registrazioni effettuate a bordo della stazione spaziale Skylab-3 nel 1973, per la serie, per ora accontentativi di qualcosa che noi sappiamo già da cinquant’anni e ci siamo tenuti per noi… poi vedremo per qualcosa di più attuale se saremo costretti a fornirveli.

Un oggetto molto curioso visto dagli astronauti americani dalla stazione spaziale Skylab-3.

Anche se questo video non è stato confermato come autentico dalla NASA (almeno mi pare), direi che sicuramente hanno già raccolto tutto quello che esiste di ufficiale e prodotto dai loro astronauti e ci stanno vendendo per ora la fuffa che “inizieranno a raccogliere i dati”.

Il comandante della stazione Alan Bean (mica uno qualsiasi), scrisse all’epoca nel diario di bordo:

Attraverso la finestra abbiamo visto una luce rossa brillante lampeggiare con un periodo di 10 secondi… L’oggetto è diventato più luminoso e si è spostato con noi per 20 minuti o più… Poi è scomparso sopra l’orizzonte… Era l’oggetto più luminoso che abbiamo visto.

Owen Garriott, un membro dell’equipaggio di Skylab 3, ha scattato delle foto, (una delle quali proposta qui sopra), grazie alle quali gli esperti hanno calcolato che l’oggetto rosso era lungo circa 200 metri facendo decadere quindi la possibile teoria insabbiatrice che si trattasse solo di un detrito spaziale.

L’astronauta Gemini VII Jim Lovell riferì al controllo della missione di un grande oggetto che vide accanto al veicolo di lancio. Ha confermato più volte di aver effettivamente osservato qualcosa di completamente inaspettato. Tuttavia la NASA ora deve “raccogliere” queste informazioni da astronauti ultra ottantenni che in passato hanno già detto e ridetto queste cose ricevendo intimidazioni al silenzio per decenni.

La NASA tratta qualsiasi prova con piena responsabilità: ha ricordato Buzz Aldrin, l’astronauta della navicella Apollo 11 che ha portato le prime persone sulla luna. Anche lui ha sempre affermato di aver visto una luce nell’oblò, che si muoveva con la nave.

Sotto il microscopio anche la “testimonianza” di Edgar Mitchell, il sesto uomo sulla luna. Mitchell credeva negli extraterrestri e affermò che una “cricca di insider” nasconde le scoperte storiche dell’incidente UFO del 1947 negli Stati Uniti, nonché i contatti con gli extraterrestri.

Avvistamento dalla ISS del 2019 (mai confermato dalla NASA)

Anche il 21 febbraio 2019 un astronauta che si trovava a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, ha filmato 3 UFO triangolari da uno degli oblò che mostra la Terra dallo spazio. Questi 3 misteriosi oggetti passano vicino alla ISS in linea retta.

Nel video si possono vedere i tre oggetti che si muovono ad alta velocità uno dietro l’altro a poca distanza dalla ISS. Quando ingrandiamo questi oggetti appaiono di forma triangolare. uno dei quali sembra essere a forma di Boomerang. La possibilità matematica che 3 pezzi di detriti spaziali volino linearmente dalla ISS e appaiano molto simili, è vicina allo ZERO.

Gli astronauti che invece sono sempre rimasti fedeli alle direttive di silenzio imposte dalla NASA

Ne abbiamo già parlato in un precedente articolo e non ci dilunghiamo qui, ma molti astronauti sono sempre rimasti fedeli alle richieste di riservatezza imposte dalla NASA, ma alcuni di loro hanno dato l’impressione di avere qualcosa da dire ma di non poterlo fare da giovani e si sono lasciati andare a qualche commento inopportuno per la nasa in vecchiaia, in questo precedente articolo, se ve lo siete perso, abbiamo raccontato del curioso documentario prodotto da un ricercatore indipendente che fermava per strada nei momenti più disparati alcuni astronauti chiedendo loro all’istante di giurare sulla bibbia che non hanno veramente visto nulla di anomalo quando erano nello spazio… beh se non sapete come sia andata cliccate sul link qui sotto…

Perchè i primi astronauti che hanno messo piede sulla luna non hanno giurato sulla bibbia?

Concludiamo con una piccola chicca

Difficilmente arrivano da noi nelle tv ufficiali analisi dettagliate di video che raffigurano strani oggetti nei cieli. Ci dobbiamo quindi accontentare delle trasmissioni televisive prodotte dagli americani. Questa clip che segue è stata realizzata addirittura da Discovery Channel  tra marzo e aprile del 2022 e anche se in lingua originale se ne apprezza benissimo il contenuto e le considerazioni finali che in buona sostanza e abbastanza inconsuetamente hanno dichiarato genuino il filmato e per quanto possa essere un semplice drone, essendo privo di eliche o di ali (per la portanza), non ci si spiegherebbe come possa volare e a quella velocità… anche il fatto che sembra girare su se stesso lo rende abbastanza alieno alla nostra tecnologia…

voi che dite? Sarà un fake?
0
Please leave a feedback on thisx

Guardando il video potete comunque usufruire della traduzione automatica in lingua italiana selezionandola dalle impostazioni del video YouTube.

 

Viviliberamente.com vuole essere una guida nei percorsi personali di trasformazione della gente fornendo contenuti difficili da trovare o in alcuni casi anche nascosti.

Come i nostri membri, lo staff di Viviliberamente.com è guidato dalla curiosità, dalla passione e dal desiderio di crescere, mentre continuiamo nei nostri viaggi e ricerche spirituali.

Se c'è un argomento di cui vorresti saperne di più, faccelo sapere!!!

Ma sopratutto puoi anche unirti a Viviliberamente.com come autore che contribuisce e aiuta a connettere i lettori a persone e idee che alimentano una vita consapevole.

PER APPROFONDIRE VISITA QUESTA PAGINA.

Saremmo inoltre veramente contenti se tu lasciassi un commento con qualche feedback qui sotto il post. A te prende un minuto del tuo tempo, per noi è fonte di grande soddisfazione!

Grazie

 
 
 
 
 
 
 
 
 
0 0 votes
Gradimento Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I NOSTRI SOCIAL

FollowerSegui
FollowerSegui
FollowerSegui
newsletter
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Loading

In Evidenza

Perchè una meditazione “guidata” può aiutarti.

La scelta tra meditazione guidata e non guidata è interamente basata sulle preferenze personali. Alcune persone preferiranno una voce rassicurante che li guida per tutta...

ADS

spot_img

DA LEGGERE

- Advertisement -spot_img
it Italian
X
error: Funzione di copia del testo disabilitata !!
0
Would love your thoughts, please comment.x