Tempo stimato di lettura: 5 minuti

Nel 1993, la US Air Force iniziò la costruzione di un progetto da 290 milioni di dollari che avrebbe consentito ai principali ricercatori atmosferici del governo di studiare la ionosfera, lo strato superiore dell’atmosfera terrestre. Il centro di ricerca, ora gestito dall’Università dell’Alaska, a Fairbanks, è chiamato High-Frequency Active Auroral Research Program, o HAARP, e si trova nella landa selvaggia ghiacciata di Gakona, in Alaska. Per una serie di ragioni, le attività di HAARP hanno attirato l’attenzione dei cittadini sospettosi delle pratiche dell’organizzazione.

A causa della sua origine come progetto di ricerca militare e delle sue dimensioni, HAARP è stato a lungo oggetto di teorie del complotto. Ci sono state molte affermazioni secondo cui può causare disastri naturali ed è stato oggetto di un documentario dell’ex governatore e wrestler del Minnesota Jesse Ventura , che ha affermato che HAARP potrebbe essere usato come dispositivo di controllo mentale .

Nel corso degli anni, HAARP è stato ufficialmente accreditato di aver condotto ricerche utili e di successo, ma a causa del suo lavoro estremamente complesso, i funzionari affermano che il suo scopo è stato ampiamente frainteso dai detrattori. Per questo motivo, è stato oggetto di critiche sin dal suo inizio.

Situato nella remota regione selvaggia di uno stato già a bassa popolazione, presumibilmente per promuovere la segretezza, HAARP è dotato di 360 trasmettitori radio, 180 antenne alte circa 22 metri e 5 potenti generatori che creano motivi geometrici in ogni direzione quando accesi.

ADS

Poco dopo l’apertura della struttura, il pubblico ha iniziato a segnalare strani fenomeni, non solo nella regione, ma in tutto il mondo.

Gli attivisti hanno sfidato le attività di HAARP, mettendo in discussione apertamente cosa stesse davvero combinando l’organizzazione. Mentre il governo continua a negare qualsiasi connessione con i cambiamenti del tempo, la frequenza dei terremoti e le scie chimiche nei cieli, ha compiuto sforzi deliberati per reprimere i sospetti sulla natura delle sue operazioni. Eppure questi non sono abbastanza per mettere a tacere i notevoli detrattori di HAARP, tra cui l’ex presidente venezuelano, Hugo Chavez e l’ex governatore del Minnesota, Jesse Ventura.

Ventura si è chiesto se il governo stesse usando HAARP per manipolare il tempo o sopraffare i cittadini con onde radio che controllano la mente.

Sebbene l’Air Force abbia riconosciuto che Ventura aveva fatto una richiesta ufficiale di visitare la stazione di ricerca, a lui e al suo equipaggio è stato comunque negato l’accesso.

Controllare il clima

Una delle accuse più popolari e di vasta portata contro HAARP è che l’organizzazione crea deliberatamente distruzione su scala globale , provocando terremoti, cicloni, inondazioni, tempeste di neve e altri disastri, in tutto il mondo. I critici di HAARP affermano che ha la capacità di inviare radiazioni a microonde sotto terra, individuando strategicamente le faglie e che le dimensioni dei campi delle antenne di HAARP hanno il potenziale per enormi danni all’ambiente poiché, a differenza di altri centri di ricerca sulla ionosfera in tutto il mondo, solo HAARP ha la capacità di concentrare l’energia dal campo su un punto specifico dell’atmosfera.

Uno degli innumerevoli terremoti che si dice siano stati collegati all’HAARP è stato un terremoto Iran-Iraq che ha ucciso circa 500 persone nel novembre del 2017. Nonostante le tensioni tra queste due nazioni e gli Stati Uniti, il viceministro dell’Interno iraniano per la sicurezza e le forze dell’ordine Mohammed Hossein Zolfaqari ha respinto la cattiva intenzione, negando che tali voci avessero “qualsiasi base scientifica”.

Dato che i rami del governo degli Stati Uniti hanno discusso apertamente delle tecnologie utilizzate per interferire con il tempo e causare i cambiamenti della Terra, è difficile respingere i critici così rapidamente. Nel 2005, l’Air Force ha dichiarato :

La modifica del clima diventerà una parte della sicurezza interna e internazionale e potrebbe essere eseguita unilateralmente… Potrebbe avere applicazioni offensive e difensive e persino essere utilizzata per scopi di deterrenza. La capacità di generare precipitazioni, nebbia e tempeste sulla terra o di modificare il tempo spaziale… e la produzione di tempo artificiale fanno tutti parte di un insieme integrato di tecnologie che possono fornire un aumento sostanziale degli Stati Uniti, o una ridotta capacità in un avversario, di ottenere consapevolezza, portata e potere globali”.

Controllo mentale

Il concetto di controllo mentale risale a secoli , se non millenni. Mentre la manipolazione degli umori, delle emozioni e delle decisioni delle persone è stata a lungo il modo per controllare le masse, è solo di recente che la tecnologia è stata impiegata per svolgere il lavoro in modo efficiente. Ciò che una volta era fantascienza ora è realtà. I critici di HAARP affermano che la struttura sta attaccando telepaticamente i cittadini del mondo, influenzando i pensieri con vibrazioni a bassa frequenza.

Nel 2013, l’ex dipendente della Central Intelligence Agency Edward Snowden ha fatto trapelare file segreti del governo, alcuni dei quali rivelavano i numerosi sistemi di sorveglianza globale di HAARP. Le accuse sono che le onde geomagnetiche naturali vengono sostituite con onde terrestri artificiali VLF (frequenza molto bassa) che corrispondono alla frequenza delle onde cerebrali umane, influenzando così il comportamento umano. Si dice che HAARP utilizzi anche le torri dei telefoni cellulari come conduttori di stimolazione elettrica, in grado di raggiungere e influenzare intere regioni.

Bob McCoy, direttore della Geophysical Institution presso l’Università dell’Alaska Fairbanks, ha tentato di confutare le affermazioni, dicendo: “I segnali elettrici nella mente sono a bassa frequenza. HAARP è una frequenza molto grande, le onde sono lunghe metri. Quindi non c’è modo che possano controllare le menti. Ma questa affermazione non regge i cittadini preoccupati che hanno citato le osservazioni del professore di fisiologia dell’Università di Yale Jose Delgado, PhD, il pioniere del controllo mentale elettromagnetico. Nel rapporto sottoposto a revisione paritaria di Delgado, ” Controllo fisico della mente: verso una società psicocivilizzata “, afferma che è possibile controllare i movimenti umani, le funzioni ghiandolari e specifiche manifestazioni mentali usando la stimolazione elettromagnetica.

Comunicazioni e Columbia Shuttle

A causa della ricerca futuristica di HAARP e della posizione ufficiale dell’organizzazione secondo cui sta sviluppando strumenti tecnologici del futuro, inclusi i suddetti trasmettitori a radiofrequenza, gli scettici affermano che ha la forza di interrompere le reti di comunicazione. HAARP, affermano, ha la capacità di smantellare interi sistemi di comunicazione elettronica con la sua tecnologia di vasta portata.

In relazione a questa capacità ci sono le accuse secondo cui HAARP era dietro il malfunzionamento dell’incidente dello space shuttle Columbia nel 2003 ed era responsabile della distruzione dei dispositivi elettronici del velivolo. L’ingegnere radiofonico Marshall Smith, che stava monitorando HAARP nel fatidico giorno della scomparsa del volo STS-107, sostiene questa affermazione, sostenendo che HAARP stava “operando in modalità di difesa missilistica a partire da circa 90 minuti prima del rientro della Columbia, e poi per circa 90 minuti dopo”. Un’indagine ufficiale, tuttavia, ha riferito che un’ala danneggiata era effettivamente responsabile del malfunzionamento… come sempre chissà dove si trova la verità! Non a disposizione di tutti sicuramente…

Le teorie riguardanti l’agenda e le attività di HAARP, sebbene ben sviluppate, mancano comunque ancora in gran parte di prove scientifiche. Indipendentemente da ciò, i critici schietti e arrabbiati inondano Internet, soffocando moltitudini di scienziati che tentano di spiegare una cascata di accuse. Nonostante HAARP abbia aperto di recente le sue porte al pubblico, offrendo visite guidate per chiarire il mistero, lo scetticismo persiste. Come molti dei detrattori di HAARP, Al Zehelski, un veterano dell’esercito che ha visitato la struttura durante il suo primo open house nel 2016, ha affermato :

“Anche se è aperto al pubblico, ci sono molte cose che non ti dicono a riguardo, …O cosa faccia realmente… “

Non stiamo ottenendo tutta la verità e che ci sono ancora informazioni riservate su quella struttura e una affermazione non confutabile.

Contattaci se vuoi scrivere per noi

0 0 votes
Gradimento Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments