domenica, 14 Agosto 2022
banner karmaweb
HomeCuriosità'Oumuamua: Perché alcuni scienziati pensano sia tecnologia extraterrestre?

‘Oumuamua: Perché alcuni scienziati pensano sia tecnologia extraterrestre?

Tempo stimato di lettura: 5 minuti

‘oumuamuaUn misterioso oggetto a forma di sigaro è stato avvistato nel 2017 mentre rotolava nel nostro sistema solare. Potrebbe essere stato un veicolo spaziale alieno inviato per indagare sulla Terra, hanno suggerito alcuni astronomi dell’Università di Harvard.

L’oggetto, soprannominato ‘Oumuamua, che in hawaiano significa “un messaggero che si protende dal lontano passato”, è stato scoperto nell’ottobre 2017 dal telescopio Pan-STARRS 1 alle Hawaii.

- Advertisement -

Dalla sua scoperta, gli scienziati sono stati in disaccordo nel spiegare le sue caratteristiche insolite e le sue origini precise, con i ricercatori che l’hanno prima definita una cometa e poi un asteroide prima di considerarla finalmente la prima del suo genere: una nuova classe di “oggetti interstellari”.

Un nuovo articolo dei ricercatori dell’Harvard Smithsonian Center for Astrophysics solleva la possibilità che l’oggetto rosso scuro allungato, che è 10 volte più lungo di quanto è largo e viaggia a velocità di 196.000 mph, possa avere un'”origine artificiale”.
“‘Oumuamua potrebbe essere una sonda completamente operativa inviata intenzionalmente nelle vicinanze della Terra da una civiltà aliena”, hanno scritto nel documento, che è stato presentato all’Astrophysical Journal Letters.
La teoria si basa sull'”accelerazione eccessiva” dell’oggetto o sul suo inaspettato aumento di velocità mentre viaggiava attraverso e alla fine fuori dal nostro sistema solare a gennaio.
“Considerando un’origine artificiale, una possibilità è che ‘Oumuamua sia una vela leggera, che galleggia nello spazio interstellare come un detrito di un’attrezzatura tecnologica avanzata”, hanno scritto gli autori dell’articolo, suggerendo che l’oggetto potrebbe essere spinto dalla radiazione solare.
L’articolo è stato scritto da Abraham Loeb, professore e cattedra di astronomia, e Shmuel Bialy, uno studioso post-dottorato, presso l’Harvard Smithsonian Center for Astrophysics. Loeb ha pubblicato quattro libri e più di 700 articoli su argomenti come i buchi neri, il futuro dell’universo, la ricerca della vita extraterrestre e le prime stelle.
Il documento sottolinea che sulla Terra esistono vele leggere comparabili.
“Vele leggere con dimensioni simili sono state progettate e costruite dalla nostra stessa civiltà, incluso il progetto IKAROS e la Starshot Initiative. La tecnologia delle vele leggere potrebbe essere ampiamente utilizzata per il trasporto di carichi tra i pianeti o tra le stelle”.
Nel documento, la coppia teorizza che l’alta velocità dell’oggetto e la sua traiettoria insolita potrebbero essere il risultato del suo non essere più operativo.
“Ciò spiegherebbe le varie anomalie di ‘Oumuamua, come l’insolita geometria dedotta dalla sua curva di luce, la sua bassa emissione termica, che suggerisce un’elevata riflettività, e la sua deviazione da un’orbita kepleriana senza alcun segno di coda o rotazione cometaria. aumentare le coppie.”
‘Oumuamua è il primo oggetto mai visto nel nostro sistema solare noto per aver avuto origine altrove.
All’inizio, gli astronomi pensavano che la debole luce in rapido movimento fosse una normale cometa o un asteroide che aveva avuto origine nel nostro sistema solare.
È noto che le comete, in particolare, accelerano a causa del “degassamento”, un processo in cui il sole riscalda la superficie della cometa ghiacciata, rilasciando gas fuso. Ma ‘Oumuamua non ha avuto un “coma”, l’atmosfera e la polvere che circondano le comete mentre si sciolgono.
Più telescopi si sono concentrati sull’oggetto per tre notti per determinare cosa fosse prima che scomparisse dalla vista.
Andando avanti, i ricercatori ritengono che dovremmo cercare altri oggetti interstellari nel nostro cielo.
“È eccitante vivere in un’epoca in cui abbiamo la tecnologia scientifica per cercare prove di civiltà aliene”, ha scritto Loeb in una e-mail. “Le prove su `Oumuamua non sono conclusive ma interessanti. Sarò davvero entusiasta quando avremo prove conclusive”.
“Sonda extraterrestre o solo uno straordinario masso galattico?” “Oumuamua è stato il primo oggetto mai rilevato provenire dal nostro Sistema Solare, viaggiando troppo velocemente per soccombere all’attrazione gravitazionale del Sole. Gli astronomi avevano individuato il nostro visitatore interstellare meno di due mesi prima, già in uscita dal Sistema Solare, e si stavano affrettando a decifrarne i segreti prima che sfuggesse di vista.

Era una cometa o un asteroide, o forse un’astronave extraterrestre?

L’articolo di Scientific American si riferiva a Breakthrough Listen , un progetto di ricerca di intelligenza extraterrestre (SETI) che aveva annunciato il loro piano per sondare il misterioso oggetto alla ricerca di segnali radio che potrebbero alludere alla vita aliena. Deludentemente per i cacciatori di alieni, si sono presentati a mani vuote.

L’idea che gli alieni potessero attraversare il nostro Sistema Solare era tenace, soprattutto perché ‘Oumuamua era completamente diverso da qualsiasi cosa avessimo visto prima. Per prima cosa, la sua luminosità variava di un fattore dieci, come un luccichio al rallentatore. Ciò suggerisce che potrebbe essere un oggetto a forma di sigaro, dieci volte più lungo di quanto non sia largo, che riflette più o meno luce mentre cade da un capo all’altro.

Questa è l’immagine familiare di ‘Oumuamua, ma in realtà non sappiamo con certezza che aspetto abbia. Anche il più potente dei nostri telescopi non è riuscito a risolvere la sua forma oltre un punto di luminosità. Lo stesso bagliore potrebbe essere facilmente prodotto da una forma a pancake. In ogni caso, nessuna cometa o asteroide nel Sistema Solare ha un rapporto così estremo tra lunghezza e larghezza.

Nel breve tempo in cui è stato in vista dei nostri telescopi, gli astronomi di tutto il mondo si sono confrontati con l’identità di ‘Oumuamua. Sembrava un asteroide. Non ha mostrato segni di “degassamento” della cometa, la coda visibile del gas in evaporazione mentre il Sole scioglieva il suo ghiaccio. Ma poi, in modo notevole, ha accelerato fuori dal Sistema Solare, più velocemente di quanto potrebbe essere spiegato dalla gravità. Sono stati utilizzati vari mezzi per fornire questa accelerazione, inclusa una collisione con un altro oggetto e una combinazione di magnetismo e venti solari , ma la teoria più bizzarra era, ancora una volta, che si trattasse di un’astronave aliena.

In un articolo pubblicato sull’Astrophysical Journal Letters, il dottor Shmuel Bialy e il professor Abraham Loeb , dell’Università di Harvard, hanno esposto la loro logica per suggerire che ‘Oumuamua avrebbe potuto essere una vela solare . Proprio come il vento che riempie la vela di una nave è composto da un numero enorme di molecole d’aria, il minuscolo impatto di ogni fotone di luce stellare che rimbalza su una grande e sottile vela solare potrebbe teoricamente sommarsi a una forza sufficiente per alimentare un veicolo spaziale.

Quindi, se ‘Oumuamua non è un’astronave aliena, che cos’è?

Prendendo in considerazione tutte le prove, Bannister afferma che diventa chiaro che si tratta di un planetesimi: “Questo è un piccolo elemento costitutivo di un pianeta che ha iniziato la sua vita attorno a un’altra stella e ha viaggiato fino a noi”, dice.

Anche se è un fenomeno del tutto naturale, la possibilità di studiare il primo oggetto in assoluto dall’esterno del Sistema Solare è di per sé eccitante. “In molti modi, questo è stato il momento delle onde gravitazionali per le persone che studiano come si formano ed evolvono i sistemi solari”, afferma Bannister.

Ancora meglio, potremmo esplorare il prossimo visitatore del Sistema Solare in modo molto più dettagliato dopo il lancio della missione Comet Interceptor nel 2028. Lanciato senza un obiettivo particolare in mente, Comet Interceptor si parcheggerà lontano dalla Terra, in attesa di inseguirlo una cometa o un oggetto interstellare interessante.

“La prossima volta che arriverà ‘Oumuamua, potremmo essere in grado di avere un’astronave in attesa di visitarlo”, afferma Bannister. “Sono davvero, davvero eccitato da questo. Sarà così divertente”.

Ultimo aggiornamento 2022-08-14 / Immagini reperite su Amazon

 

Viviliberamente.com vuole essere una guida nei percorsi personali di trasformazione della gente fornendo contenuti difficili da trovare o in alcuni casi anche nascosti.

Come i nostri membri, lo staff di Viviliberamente.com è guidato dalla curiosità, dalla passione e dal desiderio di crescere, mentre continuiamo nei nostri viaggi e ricerche spirituali.

Se c'è un argomento di cui vorresti saperne di più, faccelo sapere!!!

Ma sopratutto puoi anche unirti a Viviliberamente.com come autore che contribuisce e aiuta a connettere i lettori a persone e idee che alimentano una vita consapevole.

PER APPROFONDIRE VISITA QUESTA PAGINA.

Saremmo inoltre veramente contenti se tu lasciassi un commento con qualche feedback qui sotto il post. A te prende un minuto del tuo tempo, per noi è fonte di grande soddisfazione!

Grazie

 
 
 
 
 
 
 
 
 
0 0 votes
Gradimento Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I NOSTRI SOCIAL

FollowerSegui
FollowerSegui
FollowerSegui
newsletter
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Loading

In Evidenza

Perchè una meditazione “guidata” può aiutarti.

La scelta tra meditazione guidata e non guidata è interamente basata sulle preferenze personali. Alcune persone preferiranno una voce rassicurante che li guida per tutta...

ADS

spot_img

DA LEGGERE

- Advertisement -spot_img
it Italian
X
error: Funzione di copia del testo disabilitata !!
0
Would love your thoughts, please comment.x