Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Nuovi studi dimostrano che la ripetizione dei suoni sacri può avere un potente effetto sulla salute e sul benessere.

Abbiamo detto giorni fa che la riuscita della nostra esistenza si può racchiudere in ciò che scegliamo di ripetere, nelle persone che decidiamo di continuare a frequentare, nelle azioni che compiamo con più frequenza, nei pensieri che formuliamo abitualmente nella nostra mente e che formano le nostre credenze su noi stessi e sul mondo.

La ripetizione è il segreto del successo

Ma torniamo ai mantra dei suoni sacri

La pratica del mantra, o ripetizione dei suoni sacri, è stata parte integrante di molte tradizioni spirituali nel corso dei secoli. Oggi, una nuova entusiasmante ricerca sta convalidando scientificamente i profondi benefici psicologici e fisiologici di questa antica pratica.

ADS

Cos’è un mantra?

La dott.ssa Shamini Jain è leader nel campo emergente della scienza del biocampo e autrice del libro “Healing Ourselves”. Sa che la ripetizione del mantra è uno strumento altamente efficace per l’espansione della coscienza e la guarigione.

A volte siamo così impantanati nella mente condizionata che troviamo più difficile raggiungere il nostro spirito“, ha detto Jain. “Quindi, il mantra è uno strumento per noi per raggiungere il nostro spirito, sia che lo chiamiamo ‘Dio’, ‘coscienza profonda’, ‘sé superiore’ eccetera, non importa il nome che gli diamo, ma è davvero una tecnica per trascendere la mente“.

Nelle antiche tradizioni, la funzione primaria del mantra era quella di connettersi con il divino.

In queste tradizioni c’era una profonda relazione tra suono e coscienza. Lavorare con i mantra in queste antiche tradizioni, ti stava portando ad espandere la tua coscienza in modo da poter essere in contatto migliore con la divinità“, ha detto Jain.

Tecniche di meditazione mantra

Con il crescente interesse per lo studio di questi antichi sistemi, la ricerca scientifica sta ora iniziando a esplorare i modi in cui i mantra possono influenzare il corpo e la mente. Un recente focus di studio è stato l’effetto dei mantra sulle condizioni psicologiche.

“C’è un corpo di letteratura che è stato pubblicato, ad esempio dalla dott.ssa Jill Bormann dell’Università della California a San Diego, e ha esaminato ciò che chiamavano ripetizione “mantram”, che era essenzialmente l’enunciazione di un suono sacro“, ha detto Jain . “Hanno condotto studi, ad esempio con veterani con disturbo da stress post-traumatico, mostrando riduzioni dei sintomi di disturbo da stress post-traumatico per coloro che ripetevano una parola o una frase sacra, rispetto a ripetere semplicemente qualcosa che non aveva significato spirituale“.

Altri studi recenti stanno mostrando l’effetto del mantra sui marcatori fisiologici della salute.

Perchè usare un mantra?

“Alcuni dei dati più forti che vediamo con la pratica dei mantra sono l’effetto sul cuore”, ha detto Jain. “Quindi in realtà vediamo che praticare diverse forme di mantra, siano esse buddiste, indù o altre tradizioni, ha un effetto sulla riduzione della pressione sanguigna e sul miglioramento della salute cardiovascolare. Ci sono alcuni studi che esaminano anche questo in termini di variabilità della frequenza cardiaca, che è davvero la danza dinamica del tuo sistema nervoso autonomo. In qualsiasi modo la si guardi, i dati sono abbastanza chiari sul fatto che la meditazione del mantra ha un profondo effetto sulla salute del cuore”.

Ancora un altro studio rivoluzionario ha dimostrato che la ripetizione del mantra sotto forma di kirtan, o canto di chiamata e risposta, ha un effetto sull’invecchiamento cellulare.

Hanno riscontrato non solo riduzioni della sofferenza mentale ed emotiva, come lo stress e altri fattori, ma anche un aumento dei marcatori dell’invecchiamento cellulare. In particolare, hanno visto cambiamenti in un enzima chiamato telomerasi , che aiuta a proteggere le nostre cellule dall’invecchiamento“, ha detto Jain.

Sebbene gli effetti curativi della pratica dei mantra siano chiari, gli scienziati stanno lavorando per comprendere il meccanismo dietro il quale funziona. Uno studio recente affascinante ha esaminato da vicino la funzione cerebrale.

In termini di cervello, uno studio davvero interessante che è stato pubblicato su una rivista di alto livello Nature Scientific Reports, ha esaminato gli effetti della meditazione buddista e del canto in particolare, rispetto al semplice canto di parole normali“, ha detto Jain. “È interessante notare che ciò che hanno scoperto è stato, prima di tutto, che il canto delle parole buddiste da parte di queste persone che erano appena state addestrate a farlo, ha provocato un aumento delle onde delta. In molte forme di meditazione è stata riscontrata una maggiore attività delle onde delta. Quelle onde delta aumentate nel cervello sembrano essere collegate all’esperienza del meditatore, in questo caso del cantore, di un senso di sé ampliato che andava oltre il condizionamento”.

Come scegliere i tuoi mantra per la meditazione

Ci devono essere più ricerche sulla meditazione dei mantra, integrando in particolare alcune delle prospettive dei praticanti spirituali, così come cose come i cambiamenti cerebrali. Molte di queste pratiche erano davvero pensate per noi per avere il benessere dell’intera persona, il che significa spirituale, fisico, emotivo, sociale (e) relazionale. Quindi questo è il tipo di ricerca che vogliamo vedere con la meditazione mantra“, ha detto Jain.


CD con i migliori Mantra

No products found.


Letture Consigliate

No products found.

Ultimo aggiornamento 2023-01-04 / Immagini reperite su Amazon

0 0 votes
Gradimento Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments