Se c’è qualcosa che tutti noi abbiamo imparato sull’essere umano, è che nessuno di noi è perfetto. Ogni giorno ci svegliamo e facciamo delle scelte, dal momento in cui apriamo gli occhi fino al momento in cui li chiudiamo di nuovo a fine giornata.

Le scelte e le azioni che facciamo sono basate sulle nostre esperienze passate e condizionamenti,sul nostro attuale livello di consapevolezza e sulla miriade di desideri che riempiono lo spazio della nostra mente. Le azioni che intraprendiamo sono ciò che è noto come karma.

Che tipo di karma stai creando attraverso le tue azioni quotidiane?

COS’E’ IL KARMA

Probabilmente hai sentito la parola karma e forse hai imparato ad associarlo a un cattivo comportamento che ritorna per morderti (o a qualcun altro) nella parte posteriore. In verità, il karma è una parola sanscrita che significa “azione”.

La parola karma non implica che l’azione sia buona o cattiva, o giusta o sbagliata, è semplicemente azione. L’Universo non giudica l’azione in un modo o nell’altro ne soprattutto nel modo che tu vuoi. Invece, considera sempre come circola l’energia e l’intenzione dell’azione.

Il karma è associato alla legge universale di causa ed effetto. Nel libro di Deepak Chopra, “Le Sette Leggi Spirituali Del Successo” , egli scrive che ogni azione genera una forza di energia che ritorna ad essa nello stesso modo. Pertanto, ciò che semini è ciò che raccoglierai.

A volte immediatamente, e a volte ci vuole tempo. Potresti non essere necessariamente presente per assistere agli effetti della causa, ma puoi essere certo che l’effetto tornerà indietro perché l’Universo, e ogni cosa in esso, opera in modo ciclico.

ACQUISTA SU AMAZON

Le sette leggi spirituali del successo
Le sette leggi spirituali del successo

 

LE TUE SCELTE E AZIONI CREANO IL TUO KARMA

Le scelte che fai sono le azioni che attui e, di conseguenza, il karma che crei, e così il ciclo continua. Gran parte dei tuoi primi condizionamenti e dei ricordi che sono stati impressi nel tuo subconscio sono ciò che ti spinge a pensare, parlare e agire nei modi che fai oggi.

Se hai svolto un lavoro di crescita personale su di te, hai imparato le lezioni e integrato gli insegnamenti tratti dalle esperienze passate, probabilmente diventerai più consapevole delle tue abilità che metti in moto e, si spera, che ora hai adottato metodi per rispondere in modo diverso rispetto al passato.

Mentre cresci e ti evolvi come essere umano, sperimenterai livelli più profondi di consapevolezza. Quando ti rendi conto che sei la causa che crea la tua realtà, puoi passare dall’essere “all’effetto”, noto anche come giocare alla vittima e in uno spazio di consapevolezza che ti invita ad assumerti la responsabilità delle scelte che fai.

Se non hai ancora raccolto la saggezza dagli eventi non così favorevoli della tua vita, è probabile che tu sia ancora emotivamente reattivo piuttosto che coscientemente reattivo.

Il karma è l’unica cosa nella vita che è costante. Non puoi evitarlo perché è l’essenza di ogni azione che fai, compresi i tuoi pensieri e la tua parola parlata o scritta. Probabilmente hai detto e fatto cose che non vorresti poter ripetere, nello stesso modo in cui le hai pensate, dette o nel modo in cui ti sei comportato anche se ritieni fossero giustificate.

Ciò che è importante capire è che non puoi nasconderti dalle azioni che hai adottato come reazione dagli agenti esterni, nel passato, e ora nel presente. Con maggiori livelli di consapevolezza sorge spontanea l’opportunità di scegliere quale tipo di karma ti stai creando ogni giorno.

Ecco tre consigli, anzi tre pratiche per aiutarti a superare il karma passato e iniziare a lasciare un’impronta energetica più positiva nel mondo in cui vivi.

1. MEDITA

La meditazione è la chiave per tutta la saggezza, la conoscenza e la verità che stai cercando. Quando mediti, ti appaghi di tutto ciò che è. Ti connetti con la Fonte (Dio, l’Universo, lo Spirito, qualsiasi cosa tu abbia maggior risonanza), e ogni volta che mediti, sei guarito a un certo livello emotivo e spirituale.

Non sei mai la stessa persona che eri prima di sederti in meditazione. Con il tempo, si nota quanto segue:

  • Diventi più paziente, più gentile e più calmo.
  • Inizi a vedere le tue sfide come opportunità di crescita.
  • Impari ad essere più consapevole delle tue emozioni piuttosto che a fuggire da loro.
  • Ti senti meno irritabile, più tollerante e più disposto ad assumerti la responsabilità delle scelte che fai.
  • La tua fisiologia cambia, il tuo stile di vita migliora e tu sei più profondamente connesso con chi sei al centro del tuo essere.

In un tempo relativamente breve, si diventa un diverso tipo di persona: una che opera da un luogo di amore, compassione e connessione. Le azioni che ne derivano sono condite con l’essenza stessa dell’unità.

2. LASCIA ANDARE IL TUO BAGAGLIO

Per crescere ed evolverti come essere umano, devi prima essere libero da vecchie credenze e modelli di comportamento errati per poter iniziare a intraprendere nuove azioni. Il bagaglio emozionale negativo è tutto ciò che ti impedisce di essere quello che dovresti essere, dal fare ciò che dovresti fare e dall’avere le cose che meriti di avere.

Qui ci sono alcuni esempi di bagaglio emozionale negativo :

  • Rabbia travolgente che ti impedisce di fidarti delle persone.
  • Una paura intensificata che ti impedisce di perseguire i tuoi sogni e i tuoi obiettivi.
  • Deperimento dovuto all’eccesso di sentimenti di tristezza che rende quasi impossibile per te vedere oltre la nebbia che ti avvolge.
  • Credenze come “Non è sicuro essere me stesso”, “Non sono abbastanza bravo”, “Sono invisibile” e “Non ho quello che mi serve”.

Il vecchio bagaglio perpetua il pensiero negativo, parole dannose (a te stesso e agli altri) e l’incapacità di andare avanti nella vita. Quando ti liberi del peso del passato, i tuoi pensieri, le tue parole e le tue azioni generano positività, riflettono gentilezza e accrescono il tuo potenziale. Da questo spazio, il karma che crei ogni giorno diventa sempre più utile per te, per gli altri e per il mondo.

 

post per i social
post per i social

3. PRENDI UNA NUOVA AZIONE

Una volta che hai preso coscienza delle scelte che fai ogni giorno, e hai fatto del lavoro per liberarti dei tuoi carichi emotivi negativi, sei in grado di vedere la vita attraverso un nuovo obiettivo, che è pieno di potenziale e possibilità. L’energia della Sorgente è ora in grado di fluire liberamente attraverso di te, e incominci a vedere che hai scelte diverse per rispondere alle sfide della vita.

Ciò non significa che sia facile astenersi dal giudizio, trattenere le parole in una discussione o evitare di avere pensieri negativi. Si tratta di diventare più consapevoli delle tue risposte, creare una interruzione di modello comportamentale errato e fare una scelta diversa nel momento. Questo consiste nell’imparare a trattare con amore rispetto e compassione te stesso, l’altro, e il pianeta.

Il modo di riscattarti per i torti è cambiare i tuoi modi ora. Non devi temere il ritorno energetico del tuo karma passato, ma piuttosto lavorare per diventare una versione migliore di te stesso in modo che tu possa navigare le tue circostanze con verità, integrità e grazia. Qualunque azione tu stia compiendo è il karma che stai creando.

Ora che hai capito che tutto ciò che pensi e che fai avrà un effetto a catena sul mondo in cui vivi, poichè ciò che troverai o meglio ciò che raccoglierai lungo il tuo cammino sarà quello che hai seminato, forse conviene adottare uno stile di vita con obiettivi basati sulla consapevolezza intenzionale.

 

LIBRI CONSIGLIATI DELLO STESSO AUTORE

 

ACQUISTA SU AMAZON

 

ACUISTA SU AMAZON

 

ACQUISTA SU aMAZON

 

ACQUISTA SU AMAZON

 

ACQUISTA SU AMAZON

 

ACQUISTA SU AMAZON

 

Ora è il momento di lasciarti ma se questo argomento ti è piaciuto non dimenticare di iscriverti al sito per essere avvertito quando pubblicherò un nuovo articolo di approfondimento.

Roberta

Namaste

 

 

Commenta con il tuo account Facebook

Disclamer dell'autore

Roberta
Roberta
Tutto quanto viene pubblicato su viviliberamente.com ha carattere puramente divulgativo e orientativo e non sostituisce assolutamente una consulenza medica.

Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai lettori, sulla base dei dati e delle informazioni riportate nel sito saranno da considerarsi come assunte in piena autonomia decisionale e a proprio rischio.