giovedì, 21 Ottobre 2021
banner karmaweb
HomeCrescita PersonaleAutostimaLa Sindrome dell'Impostore, tu ne sei affetto?

La Sindrome dell’Impostore, tu ne sei affetto?

Ti sei mai sentito come se non fossi meritevole dei tuoi successi nella vita? Hai mai sentito dentro di te una piccola voce fastidiosa che dice che non sei abbastanza bravo o qualificato per ottenere una promozione al lavoro o per meritarti qualcosa di bello nella vita?

Eppure magari, sei qualificato e competente nel lavoro, sei un bravo e amorevole compagno o genitore, ma pensi sempre che non sia abbastanza per… meritarti qualcosa di più.

- Advertisement -

Se provi, o ti è capitato di provare qualcosa di analogo è probabile che tu abbia sperimentato gli effetti paralizzanti di quella che viene comunemente chiamata sindrome d’impotenza o sindrome dell’impostore.

Anche se non è considerata dalla medicina in maniera ufficiale ci sono degli studi molto validi e viene riconosciuta dai professionisti della salute mentale per lo stress, l’ansia e la depressione che può causare.

Le persone che soffrono di questa sindrome vivono con la costante paura di essere in un certo senso (e impropriamente) “smascherate” per non essere qualificate, e non parliamo solo del mondo lavorativo.

Spesso ne sono affetti anche i giovanissimi, con forme di timidezza estrema e difficoltà a relazionarsi con gli altri, una cosa molto grave nella formazione emotiva della persona che si può ripercuotere anche negli studi.

La buona notizia è che puoi superarla! Puoi allenarti a identificare questa sindrome e rapidamente, gestirla e batterla. Ecco come …

1. Riconosci la sindrome dell’Impostore

Il primo passo è diventare consapevoli dei tuoi pensieri e sentimenti. La prossima volta che qualcuno ti offre una promozione, un elogio o un premio, ascolta il tuo dialogo interno e come ti fa sentire. Spesso, le persone che soffrono di sindrome da impotenza minano i loro successi e le lodi scontate che si stanno facendo strada.

E ‘importante notare che solo perché ci sembra di appropriarci di un merito che non ci appartiene non significa che in realtà sia così. Separare i sentimenti dai fatti consente di vedere la verità. Inizia a far luce su quella piccola voce fastidiosa e riconoscila per quello che è: la sindrome dell’impostore.

2. Condividi i tuoi pensieri e sentimenti

Potresti provare vergogna, e questo può impedirti di condividere i tuoi sentimenti. Tuttavia, sapere che c’è un nome per i tuoi sentimenti e che non sei solo può essere incredibilmente liberatorio, quindi condividi i tuoi sentimenti d’insicurezza e autostima con il tuo coniuge, un amico, un terapista o  un mentore. Quando confidi a qualcuno della tua autovalutazione negativa, ti porterà un passo avanti verso il superamento della sindrome stessa.

3. Sapere quando è giusto sentirsi in questo modo

A volte avere sentimenti d’inadeguatezza può essere una reazione normale. Ad esempio, se stai cambiando lavoro è naturale che a volte ti senta come se non ti adattassi. Non attribuire questi sentimenti alla tua autostima o vederli come segno della tua incompetenza.

4. Ricostruisci i tuoi pensieri

Una volta che sei diventato consapevole della tua sindrome da impotenza, lo hai condiviso con gli altri e cominciato a creare un certo distacco, il passo successivo è iniziare a lavorare con il tuo pensiero. Quando una situazione innesca la tua sindrome da impostore, prima premiati, cioè trova del positivo nella situazione che stai vivendo e poi contrasta i tuoi pensieri con frasi motivanti che ti possano riprogrammare la mente in maniera efficace.

Ti consiglio questo articolo, ti sorprenderanno i risultati se sarai costante.

Scopri in che modo le Affermazioni Positive possono migliorare la tua vita

Quindi, se ti viene in mente il pensiero di “Non merito questo complimento”, inizia congratulandoti con te stesso per aver riconosciuto la tua sindrome da impostore. Quindi sposta i tuoi pensieri su qualcosa del tipo, “Mi sento immeritevole di questo complimento in questo momento, ma forse questa è la mia sindrome da impostore che parla. Mi piacerebbe imparare come accettare meglio le lodi.

I piccoli passi sono fondamentali qui! Non puoi passare da “Sono sottovalutato per questa posizione” a “Sono troppo qualificato per questa posizione.” Rifiuteresti questa credenza in un battito del cuore come completamente falso perché è troppo drastico per uno spostamento mentale. Invece, prova qualcosa di più gestibile: “Potrei sentirti sottovalutato per questa posizione, ma tutti quelli che iniziano qualcosa di nuovo si sentono insicuri all’inizio”.

5. Accetta lodare con grazia

Oltre a riformulare la tua mentalità, è anche utile imparare come ricevere complimenti, premi, promozioni, elogi e qualsiasi altra cosa positiva rivolta a te, con garbo. Una volta che inizi a diventare consapevole di come reagisci negativamente a queste cose, è il momento d’interrompere il ciclo di ricerca continua e quindi di revocare la convalida al di fuori di te stesso.

Per fare questo, imposta l’intenzione d’imparare su come trasformare la tua reazione ed esprimere gratitudine. Prova un semplice “Grazie” la prossima volta che vieni lodato, ma dillo deciso e guardando negli occhi il tuo interlocutore.

Ti sentirai inadeguato mentre lo stai dicendo ma ti sentirai molto meglio dopo.

La tecnica giapponese per attrarre denaro chiamata “Arigato”

6. Gestisci il tuo perfezionismo

Molte persone con questa sindrome lottano con il perfezionismo, spesso sono ossessionate dai dettagli e attribuiscono alla precisione anche eccessiva la minore possibilità di fallire e sentirsi inadeguati.

Esistono livelli salutari di perfezionismo, quando lo si utilizza come forza motivazionale per eccellere e impegnarsi in alti standard. E poi ci sono livelli malsani, che causano ossessione e paura.

Le persone che hanno un sano senso di perfezione non lasciano che i loro errori li appesantiscano, né definiscono chi sono.

In sostanza, fai un ottimo lavoro quando conta di più e lascia andare le cose fuori dal tuo controllo. Quando si verifica un errore inevitabile, perdonati e vai avanti.

7. Sviluppa una nuova risposta al fallimento

Un segno rivelatore che la sindrome dell’impostore ti sta colpendo è anche solo pensare frasi del tipo: (“avrei dovuto sapere fare di meglio” o “avrei dovuto conoscere la risposta”). Tutto questo non è realistico perché tutti commettiamo errori.

Quindi, la prossima volta che le cose non vanno come previsto (perché non lo faranno) o ti sbagli (perché capiterà), prova a riconoscere la lezione appresa, lasciando spazio all’auto-compassione, e poi ricorda che hai lo stesso diritto di chiunque altro di sbagliare.

8. Prepara tempo per te

Le persone che soffrono di sindrome da impotenza spesso lavorano più duramente di altre, per compensare la sensazione d’inadeguatezza. Dal lato positivo, sono molto ambiziosi e grandi risultati; sul lato negativo, si sovraccaricano e vivono le giornate con molta ansia e stress.

Essere diligenti è una grande qualità, ma non a scapito della tua salute. 

Trovare l’equilibrio è la chiave. Non è necessario lavorare troppo sul lavoro per compensare le inadeguatezze fittizie. In effetti, ridefinisci ciò che significa “lavorare di più” significa per te: può essere un duro lavoro per prendersi cura di te stesso.

Scopri cosa devi fare per prenderti cura di te stesso e creare un programma di auto-cura che funzioni per te.

9. Visualizza il tuo successo

Essere in grado di dipingere un’immagine mentale di ciò che il successo ti potrà portare, può diventare uno strumento utile. In questo modo, quando accadrà, non sarai così veloce nel respingerlo. Ecco alcuni semplici modi per aiutarti a visualizzare il successo:

  • Annota i tuoi obiettivi Tirali fuori dalla tua testa e mettili su carta. Se li riesci a scrivere e descrivere potrai immaginarli più facilmente.
  • Immagina di essere vittorioso. Visualizza come ti dovresti sentire in quella situazione, quanti più dettagli ti vengono in mente meglio è.

La sindrome vista da un punto di vista non scientifico

Abbiamo parlato di “vocine” che ti dicono cosa sei, pensieri che ti sminuiscono invece di lodarti e quindi tendere al miglioramento… tutte cose in antitesi all’evoluzione umana, quindi qualcuno facendo ipotesi più azzardate, per alcuni anche troppo, hanno supposto che possiamo essere preda di qualcosa che, nutrendosi della nostra energia, ci porta ad alimentare queste basse frequenze per suo puro interesse.

Non approfondiremo in questo articolo tali teorie, ma se siete curiosi di conoscere anche queste teorie di confine vi rimandiamo ai libri di Carlos Castaneda (e allo sciamanesimo tolteco in generale), ma ci sarebbe anche dell’altro…

I voladores: Esseri Oscuri posti sullo sfondo del Campo Energetico Umano

Audioletture dai libri di Castaneda


Letture correlate

 

Viviliberamente.com vuole essere una guida nei percorsi personali di trasformazione della gente fornendo contenuti difficili da trovare o in alcuni casi anche nascosti.

Come i nostri membri, lo staff di Viviliberamente.com è guidato dalla curiosità, dalla passione e dal desiderio di crescere, mentre continuiamo nei nostri viaggi e ricerche spirituali.

I nostri membri ispirano la nostra stessa autenticità: la ricerca della trasformazione non finisce mai. Se c'è un argomento di cui vorresti saperne di più, faccelo sapere. Puoi anche unirti a Viviliberamente.com come autore che contribuisce e aiutarci a connettere i lettori a persone e idee che alimentano una vita consapevole. Contattaci per info.

Saremmo inoltre veramente contenti se tu lasciassi un commento con qualche feedback qui sotto il post.
A te prende un minuto del tuo tempo, per noi è fonte di grande soddisfazione!
Grazie

0 0 votes
Gradimento Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I NOSTRI SOCIAL

FollowerSegui
FollowerSegui
FollowerSegui
newsletter
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

 

Il caricamento

In Evidenza

Cosa sono i “Sogni Lucidi” e quali sono le tecniche consigliate

Per sogno lucido si intende un sogno avuto in coscienza del fatto di stare dormendo, con in più la capacità di muoversi in maniera...

ADS

spot_img

DA LEGGERE

- Advertisement -spot_img
it Italian
X
error: Funzione di copia del testo disabilitata !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x