Per essere più felici e raggiungere il successo a cui aspiri hai bisogno di applicare queste due semplici regole:

  1. Una pratica di meditazione o consapevolezza.
  2.  Rituali coscienti.

Le persone che hanno manifestato il successo nelle loro vite ti diranno che non è giunto per caso ma hanno lavorato duramente per ottenerlo. Hanno fatto scelte e sacrifici e soprattutto messo in atto strategie e creato nuove abitudini per veder realizzare i loro desideri.

Visualizzavano ciò che volevano, e approfittarono dell’ora più preziosa della giornata per concentrare le loro menti, immaginando il loro successo e impostare le loro intenzioni.

Svegliarsi, e lasciare che la giornata si svolga senza una direzione è uno dei più grandi errori che si possano immaginare, ma milioni (se non miliardi) di persone vivono vite semplicemente lasciando che gli eventi nei loro giorni accadano per caso. Il nocciolo della questione è questo:

Come inizi la tua giornata, prepara lo scenario per tutta la tua vita.

Prova questa pratica e vedi se non senti un movimento in avanti tangibile verso gli obiettivi e i sogni della tua vita. Le nove chiavi seguenti alla manifestazione rivoluzioneranno il modo in cui ti impegni nel realizzare ciò che desideri. Incorporarli nelle tecniche di meditazione o sviluppa un nuovo piano di meditazione.

1. Prendi una decisione

Tutto inizia con una scelta; una decisione consapevole di cambiare le tue abitudini e prendere in carico la tua vita. Se oggi è il giorno in cui smetti di aspettare tutto ciò che vuoi semplicemente “accada” per te, scrivilo, dillo a un amico fidato e decidi che riorganizzi la giornata in onore di creare gioia e successo duraturi. Impegnati con te stesso che questo programma lo seguirai attraverso qualunque cosa. Che troverai un modo e che non cadrai preda solo di fare ciò che è facile. Crea un sacro contratto con te stesso che valga il tuo tempo e la tua energia.

2. Preparati per la tua pratica mattutina

Se non ti consideri una persona mattiniera, non puoi saltare la parte “mattutina” di questa formula di meditazione. Perché? Perché le persone che si svegliano presto al mattino sono generalmente più felice delle persone che si considerano nottambuli. Non hai abbastanza incentivi per iniziare a svegliarti un po’ prima? Allora devi sapere che uno studio ha  scoperto che gli studenti universitari mattinieri hanno una valutazione (GPA ) più alta rispetto alla loro controparte notturna.

E le persone mattutine sono anche più produttive dei tipi serali. Quindi preparati per la tua pratica mattutina dormendo abbastanza e allestendo il tuo spazio di meditazione la sera prima. Le meditazioni mattutine spesso non accadono, richiedono una decisione (vedi numero 1).

Se ti ritrovi a resistere all’idea di svegliarti prima, ricorda a te stesso che hai fatto una scelta per seguire i tuoi sogni e raggiungere i tuoi obiettivi, anche se è una sfida. Come la maggior parte delle abitudini, l’inizio può essere scomodo, ma in breve tempo, il tuo nuovo modo di essere diventerà la tua nuova normalità. Non mollare prima ancora di aver iniziato!

3. Crea il tuo rituale

Una volta che hai raggiunto il tuo posto di meditazione mattutina, stabilisci un tuo rituale  che delizia i tuoi sensi e ti invita nello spazio creativo. Versa una tazza di tè, accendi una candela, prendio a caso una carta di tarocchi o oracolo per il giorno o leggi un passaggio da un libro edificante o da un testo sacro. Quando sei pronto per sederti, mettiti comodo in modo da poter stare fermo per una ventina di minuti. Usa cuscini o coperte per aiutarti a stare seduto a tuo agio. Vuoi sentirti comodo, ma vuoi rimanere attivo, quindi evita la tentazione di sdraiarti perché potresti riaddormentarti.

 

Meditazione- diario - photo web
Meditazione- diario – photo web

4. Inizia dove sei

Non puoi arrivare dove stai cercando di andare se non sai da dove stai cominciando. Una volta che sei fermo, inizia ad ascoltare il tuo corpo, il tuo respiro, le tue emozioni e il tuo stato d’animo. Senza giudicarli o entrare nella storia dietro di loro, basta osservare te stesso con amorevole consapevolezza. Se ti senti negativo, insicuro o ansioso, prova ad accettare qualunque blocco si presenti in te e offrendoli al tuo potere più alto. Ricorda, è compito dell’ego cercare di proteggerti dal farsi male, quindi se la tua mente sta correndo, pensando a tutti i modi in cui potrebbe andare storto o potresti fallire, ringraziare il tuo ego per aver svolto bene il suo lavoro e poi dolcemente sposta la tua attenzione sul respiro in modo che il tuo spazio del cuore possa prendere il comando.

5. Focalizza la tua mente

Fai respiri profondi e concediti di rilassare quelle parti del corpo che senti tese. Quando i pensieri ritornano a fare capolino nella tua mente, ringraziali torna a concentrarti sul tuo respiro. Resta accentrato sul respiro o sul mantra, non cedere alle distrazioni e rafforza la tua decisione di concentrarti su una cosa alla volta. Se accendi una candela  come parte del tuo rituale, prova una meditazione per osservare le candele. Se c’è una meditazione guidata che  ti piace, usala pure senza riserve. Il punto qui è che si desidera creare le condizioni per l’intero essere, di respirare, rilassarsi e sperimentare la concentrazione su un singolo punto. La tua meditazione mattutina non è un tempo per riflettere, è un momento per calmarti, ascoltare la tua intuizione e dare vita ai tuoi desideri.

 

 

6. Chiarisci quello che vuoi

Dopo alcuni minuti di silenzio è ora di chiarire cosa vuoi. Puoi semplicemente chiederti, cosa voglio? un paio di volte, e attendere la risposta. Dimentica la logica o i limiti e chiediti cosa vuoi essere, fare e avere. Quindi chiediti: cosa voglio veramente ? e guarda cosa succede. Spesso ciò che pensi di volere sta coprendo qualcosa di più profondo (ad esempio, il fatto di volere un determinato lavoro potrebbe essere più un atto di voler andar via dalla tua città, piuttosto che un aumento di stipendio, e provare un senso di indipendenza e libertà). Ciò che ti interessa qui è più il luogo in cui senti ciò che desideri che i dettagli, dal momento che vuoi rimanere aperto a come si svilupperanno i tuoi sogni.

Desideri, Cosmo, Barattolo, Sole, Stelle, Pianeti, Razzo

 

7. Visualizza il futuro

Quando hai chiarito i tuoi desideri, è tempo di dar loro nutrimento con energia positiva. Passa da cinque a dieci minuti ogni giorno visualizzando i passi necessari per realizzare i tuoi sogni. La maggior parte della gente sbaglia quando tenta una pratica di visualizzazione e si concentra sul risultato, piuttosto che sul processo. Quindi se il tuo sogno è quello di scrivere il tuo primo romanzo, piuttosto che immaginare come sarebbe il libro pubblicato, trascorri del tempo immaginando te stesso seduto nel tuo ufficio ogni giorno bevendo un caffè dalla tua tazza preferita mentre scrivi le idee sul tuo computer. Visualizzati mentre seduto alla tua scrivania, ogni giorno alla stessa ora scrivi il tuo libro e come sarebbe la tua strategia per completare un capitolo alla volta. Visualizza la persona che devi diventare per ottenere ciò che desideri e formerai una spinta magnetica sul tuo futuro.

8. Afferma il tuo futuro

Una volta che ti sei collegato alla sensazione di ciò che desideri e ti sei impegnato nel lavoro per arrivarci, è il momento di creare affermazioni positive che ti terranno in rotta. Le affermazioni possono a volte illudere, ma se usate efficacemente fortificano la tua mentalità, creano la bussola interiore per seguire meglio i tuoi impegni.

Chiediti, cosa sono disposto a fare per realizzare i miei sogni? Dichiarare ciò che sei disposto a fare con dettagli precisi e trasformarlo in una potente affermazione. Ecco per esempio: un’affermazione non efficace: “Sono un autore di best-seller”. Un’affermazione molto più efficace e motivante sarebbe: “Sono impegnato al 100% a scrivere il mio romanzo entro gennaio 2020; quindi, passerò due ore ogni mattina, sei giorni alla settimana, scrivendo senza distrazioni. “Questa affermazione funziona meglio perché ti ricorda il potere delle tue azioni e ti fa andare avanti. Inoltre, dal momento che non sei ancora un autore di successo, scrivere affermazioni in questo modo ti impedisce di sentirti un imbroglione o un bugiardo. Le tue affermazioni sono promesse che fai a te stesso e dovresti ripeterle ogni giorno con sincerità.

 

Ciò ti serve per iniziare

 

9. Rimani aperto

Chiudi la tua meditazione offrendo una preghiera di gratitudine rivolta al tuo potere più alto. Mentre questa pratica di meditazione ha lo scopo di aiutarti a manifestare i tuoi sogni, la filosofia dello yoga insegna a non essere attaccato al risultato dei tuoi sforzi. Prega che le tue azioni siano di beneficio per tutti gli esseri e che servano per il bene più alto, anche se i risultati si rivelano diversamente da come ti saresti aspettato. Offrendo i frutti del tuo lavoro, rimani aperto a tutti i modi in cui l’Universo ti può deliziare. Piuttosto che rimanere rigidamente attaccati a certe aspettative, cerca di cedere il tuo bisogno di controllare i dettagli. Non si sa mai … potrebbe esserci qualcosa di ancora megliore in serbo per te sulla via della fine del viaggio.

I benefici della meditazione possono essere trovati tutto intorno e dentro di te. Approfondisci questi benefici con una pratica di meditazione quotidiana e una routine mirata a dare  vita ai desideri più profondi del tuo cuore. Iniziare la giornata con questo livello di concentrazione e intenzione è il modo più sicuro di farti avanzare sul tuo percorso. Quindi rimani saldo con la tua pratica, esci e realizza i tuoi sogni!

 

Leggi di più


 

Spero tanto che questo articol oti sia piaciuto!

Se è così, ti invito ad iscriverti al blog per non perderti i prossimi aggiornamenti.

Per ora il mio viaggio termina qui.

Namaste

 

 

Commenta con il tuo account Facebook

Disclamer dell'autore

Roberta
Roberta
Tutto quanto viene pubblicato su viviliberamente.com ha carattere puramente divulgativo e orientativo e non sostituisce assolutamente una consulenza medica.

Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai lettori, sulla base dei dati e delle informazioni riportate nel sito saranno da considerarsi come assunte in piena autonomia decisionale e a proprio rischio.