Cosa insegna l’ayurveda sull’attività fisica?

I nostri corpi sono progettati per l’attività fisica, per muovere, respirare e far circolare la nostra energia vitale. Più di 5.000 anni fa, il maestro medico ayurvedico Charaka scrisse:

“Dall’esercizio fisico si ottiene la leggerezza, la capacità di lavorare, la fermezza, la tolleranza delle difficoltà, l’eliminazione delle impurità e la stimolazione della digestione”.

In effetti, fare esercizio fisico regolare è una delle cose più potenti che puoi fare per rimanere in salute, alleviare lo stress e invertire il processo di invecchiamento.

Infatti le ricerche scientifiche rivolte in questo settore rivelano che l’esercizio da solo migliora la massa muscolare, la densità ossea, la forza, la capacità aerobica e molti altri biomarcatori chiave dell’invecchiamento.

Fare esercizio fisico e muover il corpo è importante in Ayurveda. È così importante, che è incluso nella routine quotidiana essenziale che è stata elencata in tutta la letteratura classica dell’Ayurveda. Tutti questi testi affermano fermamente che tutti dovrebbero esercitarsi quotidianamente, anche se non menzionano che tipo di movimento o meglio sport scegliere. Ciò significa che le persone sono libere di scegliere l’attività fisica che preferiscono.

Nella sequenza della routine quotidiana, l’esercizio viene dopo aver spalmato sul proprio proprio corpo dell’olio.  Questa pratica è una tradizione inclusa nell’arte marziale indiana chiamata Kalaripayattu che affonda le sue radici proprio nella vedica, e viene praticata in Kerala. Il ragionamento alla base di tale pratica è che quando ungi il tuo corpo con olio, c’è più flessibilità, il che si traduce in un minor numero di lesioni.

Anche se non sei disposto a ungerti con olio prima di ogni allenamento, ci sono alcuni aspetti chiave dell’approccio di Ayurveda all’attività fisica da cui tutte le persone attive possono imparare.

 Ayurveda e sport- Foto di Shamim Nakhaei su Unsplash
Ayurveda e sport- Foto di Shamim Nakhaei su Unsplash

Benefici dell’esercizio

La prima cosa che l’Ayurveda dice è che l’esercizio fa sentire leggero il corpo e può aiutare una persona ad essere entusiasta delle attività della giornata. Sebbene l’esercizio sia una “ricerca fisica”, l’Ayurveda riconosce che ha un impatto sulla mente e aiuta l’equilibrio psicologico. In secondo luogo, i testi classici dicono che l’esercizio fisico aiuta a rendere più tonici i muscoli del corpo, che, di questi tempi, è uno dei principali motivi per cui  le persone si inscrivono in palestra.

L’esercizio fisico aiuta anche le persone a raggiungere un corpo compatto, in modo che la massa muscolare sia proporzionata al grasso corporeo.

L’ayurveda dice che questo permette alle persone di provare un pò di “affaticamento fisico senza affaticamento“. Quindi, ad esempio, portare qualcosa di pesante, come il bucato, la spesa o un bambino piccolo in braccio, o fare un po ‘di lavoro fisico durante il giorno, non ti affatica se sei in forma. L’esercizio aiuta anche a bruciare i grassi. L’ayurveda considera il sudore come il prodotto di scarto del tessuto grasso, quindi l’idea è che quando si suda, l’eccesso di grasso viene metabolizzato ed espulso dal corpo sotto forma di sudore.

L’esercizio regolare aiuta anche nella digestione efficiente del cibo, nell’assorbimento dei nutrienti e nell’escrezione dei rifiuti. Inoltre, aumenta il metabolismo in tutti i tessuti del corpo. Infine, e soprattutto, l’esercizio permette alle energie del corpo, chiamate dosha, di funzionare nei loro stati fisiologici armonici in un modo che non aggrava o causa squilibri nel corpo. Di conseguenza, le persone che si esercitano tendono a sentirsi più equilibrate.

ayurveda- sport - Photo web
ayurveda- sport – Photo web

L’importanza di non esagerare

Migliaia di anni fa, i professionisti ayurvedici hanno riconosciuto che le persone potevano diventare dipendenti – o per lo meno entusiasti – dall’esercizio fisico. Ecco come l’hanno spiegato:

la forza di una persona può essere paragonata a un leone ruggente, e l’esercizio è come un elefante. Se i due si affrontano l’un l’altro, il leone ucciderà l’elefante con grande difficoltà, ma il leone probabilmente morirà anche a causa dell’esaurimento.

Quello che stanno dicendo qui è che le persone possono esercitare se stessi ad un livello estremamente alto, ma non sempre vale la pena spingerti oltre i tuoi limiti. Se fai troppo, invece di essere solo tonico e di avere un buon entusiasmo corporeo, potresti esaurirti e l’esaurimento può causare malattie. Nella medicina occidentale, questa è chiamata overlying syndrome ( Sindrome sovrapposta), che può portare ad un indebolimento del sistema immunitario e altre malattie. In altre parole, solo perché puoi fare qualcosa non significa che dovresti.

Quanto tempo di esercizio fisico è ideale per il corpo?

Se hai un’idea di quale sia il tuo massimo risultato per l’esercizio, il tuo esercizio quotidiano dovrebbe essere alla metà di tale importo. Ad esempio, se sai che è possibile eseguire un esercizio continuamente per un’ora, è necessario eseguire solo mezz’ora. Se vai oltre quel punto, stai immergendo nella vitalità del corpo piuttosto che aiutare il corpo a diventare attivo e forte.

Se non sei sicuro di quale sia il tuo massimo per la forma di esercizio prescelta, c’è un modo fisico per misurarla. Se stai sudando sul petto, sulla schiena, sulla fronte e sul naso, hai raggiunto il punto di soglia in cui dovresti rallentare e smettere di allenarti. Inoltre, quando senti una costante necessità di respirare attraverso la bocca anziché il naso indica che è necessario rallentare o fermarsi.

Ayurveda- sport -photo web
Ayurveda- sport -photo web

Fare attività fisica secondo le stagioni

Come il mangiare, anche l’esercizio fisico viene fatto tenendo in considerazione la stagione dell’Ayurveda. Le stagioni e i climi più freddi consentono un maggiore esercizio. Nei periodi più caldi, l’intensità dell’attività fisica dovrebbe essere moderata perché l’ambiente esterno sta causando la perdita di liquidi da parte del corpo. Fare un allenamento vigoroso può ulteriormente disidratarti e causare l’esaurimento del tessuto, quindi è particolarmente importante non esagerare quando fuori fa caldo.

Attività fisica e Dosha

Quando si tratta di tipo di corpo, ci sono anche alcune linee guida. I tipi di Kapha hanno la maggiore resistenza. Sono più adatti a un esercizio intenso, e l’Ayurveda li incoraggia a farlo perché, anche se hanno una grande capacità atletica, sono spesso meno motivati ​​a muoversi. I tipi di vento ( Vata ) dovrebbero fare meno esercizio perché hanno meno lubrificazione delle articolazioni e i loro muscoli non sono naturalmente così forti. È meglio per loro non eccedere  troppo. I tipi Pitta (fuoco) cadono da qualche parte nel mezzo. Per esempio, diciamo che un kapha dovrebbe fare 40 flessioni per una salute ottimale,  per un pitta bastano 30 e un vata   a 20 si può fermare.

Allo stesso modo, c’è un motivo per cui l’esercizio è raccomandato al mattino. Il giorno è diviso in tre fasi. La prima fase della giornata è la fase di kapha, la seconda è pitta e la terza è vata. Vuoi esercitarti quando hai più forza e resistenza, e questa è la parte iniziale o kapha del giorno. Certo, non è sbagliato allenarsi la sera e sicuramente vedrai ancora dei benefici, ma secondo l’Ayurveda, un allenamento giornaliero mattutino di intensità moderata è una delle migliori cose che puoi fare per raggiungere una salute ottimale.

Gli sport più idonei ai tre Dosha

Risultati immagini per dosha kaphaKapha Dosha

I dosha di Kapha hanno un’energia forte e costante e una grande forza fisica. Possono quindi eccellere in sport di resistenza come la corsa a lunga distanza, aerobica, danza, calcio, canottaggio e così via. Qualsiasi tipo di attività aerobica che fa sudare bene è potente per eliminare la congestione da Kapha e la lentezza.

Se sei prevalentemente Kapha, la tua più grande sfida potrebbe essere trovare la motivazione per esercitare. Se non ti eserciti per un po ‘, puoi interrompere l’inerzia iniziando con una camminata veloce, iniziando con mezz’ora.

Per provare un notevole miglioramento della vitalità, è importante avere un po’ di sudorazione durante l’allenamento, quindi potresti provare a indossare un completo da allenamento a due strati, come un completo di cotone interamente in cotone sotto un completo di nylon. Aumentare gradualmente l’allenamento per includere jogging, trekking e ciclismo.

 

Immagine correlataPitta Dosha

I tipi di Pitta hanno una forte spinta e tendono ad appassionare gli sport più impegnativi come lo sci, l’escursionismo, il tennis e l’alpinismo. A causa della loro natura competitiva, Pittas deve stare attento a non aumentare lo stress durante l’allenamento, a sbruffare su ogni colpo di golf andato male o a voler vincere a tutti i costi.

Se sei un tipo Pitta, puoi soprattutto goderti gli sport invernali di tutti i tipi perché puoi gestire il freddo meglio di Kaphas e Vatas. I pitas tendono ad avere meno resistenza di Kaphas, ma sono bravi a esercitare con moderazione. Ti potrebbe piacere provare il ciclismo a lunga distanza o il pattinaggio. Beneficerai anche di una piacevole passeggiata all’aria aperta in una bellissima zona. Questo ti darà un cambiamento dal tuo solito ritmo determinato, permettendoti di sperimentare profondamente la bellezza della natura. Infine, il nuoto è un esercizio ideale per Pitta dosha. L’acqua raffredda il calore di PItta e allevia la tensione accumulata del giorno.

 

Immagine correlataVata Dosha

Naturalmente entusiasti, i tipi Vata hanno esplosioni di energia ma tendono a stancarsi rapidamente. Se sono fuori equilibrio, i Vata sono particolarmente inclini a farsi prendere e spingersi troppo. Sentirsi storditi, esausti o sull’orlo dei crampi sono tutti segni di uno squilibrio Vata.

Quelli che sono prevalentemente Vata beneficiano enormemente di esercizi di messa a terra come yoga, passeggiate facili, andare in bicicletta e ballare. Queste attività aiutano i dosaggi Vata a sviluppare la forza, l’equilibrio e l’agilità necessari, purché non esagerino. In inverno, l’esercizio indoor è consigliato per Vatas perché sono avversi al freddo e non hanno abbastanza grasso e muscoli per proteggersi dagli elementi.

In breve, scegliere esercizi adatti al tuo tipo di mente-corpo ti darà i maggiori benefici e divertimento. Se ti sforzi di seguire un programma di allenamento per motivi di salute ma non ti piace, non è probabile che tu lo segua.

Indipendentemente dal tuo attuale livello di forma fisica, la chiave è muovere il corpo e respirare. Sviluppa una routine regolare di esercizi e sperimenterai il flusso di energia vitale e realizzazione.

Siamo giunti alla fine di questo viaggio se sei rimasto con me fino a questo punto significa che l’argomento è di tuo interesse quindi perchè non  ti iscrivi al sito per restare aggiornato  sui prossimi articoli?

Non c’è niente di più bello e potente che imparare.

Quando impari a chiedere,

cominci ad ottenere.

Un abbraccio,

Roberta

Namaste

PS: sarei veramente contenta se tu lasciassi un commento con qualche feedback qui sotto il post.

A te prende un minuto del tuo tempo, per me è fonte di grande soddisfazione!

Grazie

 

 

Commenta con il tuo account Facebook

Disclamer dell'autore

Roberta
Roberta
Tutto quanto viene pubblicato su viviliberamente.com ha carattere puramente divulgativo e orientativo e non sostituisce assolutamente una consulenza medica.

Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai lettori, sulla base dei dati e delle informazioni riportate nel sito saranno da considerarsi come assunte in piena autonomia decisionale e a proprio rischio.