giovedì, 23 Settembre 2021
banner karmaweb
More
    HomeCrescita PersonaleLa legge dell'ottava può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi

    La legge dell’ottava può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi

    La legge dell’ottava (o del sette), postulata da Gurdjieff è importante da conoscere se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi, infatti determina quando vivrai delle difficoltà, come mai nulla resta uguale ma soprattutto perché per migliorare c’è bisogno di uno sforzo interiore.

    Cerchiamo di capire come funziona la legge dell’ottava:

    gurdjieffGeorges Ivanovič Gurdjieff, mistico armeno, formulò la cosiddetta legge del Sette anche conosciuta come legge dell’Ottava secondo la quale l’Universo consiste di vibrazioni poiché ogni cosa è energia.

    - Advertisement -

     

    Queste vibrazioni sono incostanti, mutano alzandosi e abbassandosi. In alcuni momenti la vibrazione rallenta, poi riprende normalmente finché arriva al punto massimo. I punti di rallentamento sono due: il primo quasi all’inizio della vibrazione, il secondo verso la fine. La legge è applicabile in tutti gli ambiti della vita e spiega perché in tutte le forme vibrazionali esistono delle fasi in cui la vibrazione necessita di una spinta esterna per rimanere lineare.

    Nessun progetto, di solito, si sviluppa in linea retta ma ha dei periodi di accelerazione e di rallentamento, prova a pensare a un rapporto di coppia per esempio, e non a caso si parla di “crisi del settimo anno”.

    Ma lo stesso discorso vale per degli studi universitari o per un nuovo progetto lavorativo al quale ti stai dedicando, … Ci saranno sempre due punti particolari in cui ci sarà un rallentamento naturale e una probabile deviazione dell’interesse. 

    L’ottava quindi è l’unità di misura delle vibrazioni dell’universo, e in questi due punti l’energia smette di procedere naturalmente e rallenta fino ad arrestarsi a meno che non intervieni immettendo della nuova energia. 

    ottava

    Questa legge spiega il perché quando iniziamo un’attività siamo super motivati e poco tempo dopo perdiamo interesse e motivazione. 

    La suddivisione in sette, nella nostra vita è presente in molti aspetti, è presente nei giorni della settimana, nelle note musicali, nei colori dell’arcobaleno, il nostro corpo secondo la biologia e si rinnova ogni sette anni e secondo la psicologia ci sono dei cicli di trasformazione personale che avvengono ogni sette anni. 

    Il punto è che ogni cosa nell’universo è energia che si manifesta attraverso delle vibrazioni di frequenze diverse, più è lenta la frequenza più la materia è solida e pesante, più veloce è la frequenza più la materia è leggera e invisibile all’occhio umano. 

    Quando l’energia devia e diminuisce fino a rallentare, se non si interviene coscientemente immettendo della nuova energia il tuo progetto rischierà di allontanarsi completamente dall’obiettivo iniziale, perciò ti potrai trovare, senza volerlo magari, a perseguire un obiettivo che può essere anche opposto da quello che ti eri prefissato.

    Qualche esempio:

    Prendiamola alla lontana… e pensiamo alla chiesa che nasce con concetti del tipo: “ama il tuo prossimo” e che nei periodi della “santa inquisizione” e dei crociati ha ucciso tantissime persone, per poi ritornare nuovamente, grazie a della nuova energia immessa, sulla strada dell’obiettivo primario.

    Senza citare partiti politici in particolare in cui le ragioni di mutamenti di comportamento si potrebbero attribuire ad altri tipi di “interessi, pensiamo anche al comunismo che inizialmente si fece promotore di alcuni principi per poi sfociare in comportamenti totalmente opposti instaurando in diverse nazioni anche delle dittature.

    Cosa possiamo fare?

    Questi cali di energia sono naturali e inevitabili in qualsiasi campo, dal rapporto di coppia alle prestazioni sportive, ma se ti osservi e valuti la situazione conoscendo questo principio puoi intervenire e, prendendo una decisione, immettere nuova energia, oppure, valutati i pro e i contro decidere di interrompere l’attività e quindi evitare ulteriori sprechi di tempo ed energie.

    Per esempio venendo ad esempi pratici, in una relazione che si vuole salvaguardare ma che sta cominciando ad avere problemi o a ristagnare, organizzare una vacanza o qualche uscita in più la sera, anche se non se ne ha voglia potrebbe apportare al rapporto quell’energia che stava cominciando a mancare. 

    Altro esempio potrebbe essere rappresentato in un progetto lavorativo che dopo un inizio entusiastico ha cominciato a perdere d’interesse, magari state cominciando a pensare che l’idea non era così buona da continuare a portarlo avanti… fate un’attenta analisi, e se non fosse così trovare un collaboratore potrebbe aiutarci a superare questo calo energetico 

    Oppure puoi fare in modo che il tutto si interrompa naturalmente. 

    Non siamo perfetti e magari scoprire che una relazione non merita di essere portata avanti poichè si sono scoperti degli aspetti del partner che non ci piacciono e che prima non erano noti, o che il progetto lavorativo intrapreso non potrà realmente avere successo perchè non si erano considerati degli aspetti determinanti… allora interrompere questo flusso di energia che sta ristagnando potrebbe essere la soluzione migliore per evitare ulteriori sprechi di energie.

    Naturalmente siamo consapevoli che questi esempi sono molto basilari e che ci possono essere situazioni in cui, ci si rende conto che il progetto o il rapporto non meriterebbe di andare avanti, ma ci sono degli altri elementi che lo avvalorano… provo a pensare a una relazione con figli, o a un progetto lavorativo in cui si è fatto un grosso investimento economico… qui l’unico consiglio possibile è quello di fare del proprio meglio per cercare di superare la fase di calo nel migliore dei modi possibili senza farsi depredare completamente della propria energia, ritrovando una qualche forma di equilibrio…
    Insomma, come quando si cerca di restare fermi nelle sabbie mobili per non sprofondare più velocemente pensando al modo migliore per cavarsela, fosse anche solo guadagnare tempo aspettando che qualche nuova situazione ci offra lo spunto per una possibile soluzione.

    Se manca la volontà…

    In alcuni casi potremmo pensare di aver voglia di immettere nuova energia su quel progetto o relazione, ma sembra che proprio non ne disponiamo, allora che fare?

    triste
    Sad woman.

    Beh per aumentare la propria energia ci sono vari metodi, per cominciare non possiamo che consigliarti di migliorare la tua alimentazione evitando di appesantirti, soprattutto la sera, ed evitando il cibo spazzatura… insomma niente diete o cibi particolari anche se ce ne sarebbero di interessanti, ma il mangiare “sano” è già un buon inizio per accrescere la tua energia.

    Migliorare la qualità del tuo sonno è un altro consiglio importantissimo, inteso non solo come dormire il numero di ore necessarie al tuo organismo per recuperare le forze dalla giornata trascorsa, ma cercare anche di dormire bene, quindi evitare il cibo e  l’utilizzo di dispositivi elettronici nella mezz’ora prima di metterti a letto, o anche cambiare il materasso che hai sempre pensato fosse non più comodo, o ancora spegnere il modem di casa nelle ore notturne potrebbe fare la differenza. Ciò che non ti permette un riposo ottimale può essere molto soggettivo.

    Fare attività sportiva è tanto ovvio quanto banale, magari si pensa erroneamente che l’attività sportiva consumi energia, ed è vero, ma consuma quella fisica in funzione di quella mentale, a volte basta una cyclette da utilizzare magari mentre si vede un film può aiutare.

    Se non hai mai meditato dovresti provare… molti pensano alla meditazione come una pratica lunga e noiosa, o perfino che occorra conoscere tante cose per praticarla. Invece non c’è nulla di più semplice, cerca tra i nostri articoli come fare.
    Magari se sai già le basi potresti provare una meditazione più complessa e che richiede esercizi di visualizzazione come la mer ka bah, o se al contrario sei agli inizi puoi provare con una semplice meditazione guidata in italiano.

    Infine, ma ci sarebbe tanto da dire sull’argomento, anche attività ludiche che ti diano un piacere immediato accresceranno la tua energia. Ti basta magari leggere o ascoltare un buon libro o ascoltare una determinata canzone che ti motiva, parlare con un amico e ricevere un consiglio possono essere attività importanti.

    Qualcuno dice, e scriveremo altri post sull’argomento, che se non intervenite voi potrebbe intervenire la vostra anima per aiutarvi, e poichè la nostra parte divina non “vive” nella dualità, potrebbe cercare di aiutarvi in un modo che la vostra parte fisica e mentale non approverebbe mai, come con un incidente o una malattia, e la risposta a: “come mai una di queste brutte cose potrebbe volermi aiutare”, richiederebbe una lunga e articolata spiegazione che ci porterebbe fuori argomento.

    La cosa importante è che se tu non sei abituato ad osservarti e non conosci questo principio non noterai il fatto che c’è un calo di energia mentre invece mentre invece se lo farai ti accorgerai che è abbastanza facile capirlo.

    Lo “Shock Addizionale”.

    la quarta via

     

    L’atto di mettere nuova energia viene chiamato “shock addizionale”, va tenuto conto del fatto, inoltre, che il secondo shock dell’ottava, quello che c’è fra il SI e il DO deve essere di forza maggiore rispetto al primo shock.

    In altre parole Gurdjieff sosteneva che indurre volontariamente dei piccoli shock addizionali ci aiuta a rendere possibile il raggiungimento dello scopo prefisso.

     

     

     

    E’ fuori questione pensare che gli shock addizionali arrivino da soli, dall’esterno e al momento necessario.
    Gurjieff

    La legge dell’ottava in questo libro spiega il perché le persone deviano dai loro progetti non rendendosi conto che il calare dell’energia è una cosa naturale.
    Q
    uindi i cali energetici e i momenti no nella vita sono naturali, ma la cosa più importante è come tu scegli di reagire oppure, meglio ancora, come scegli di agire prima che queste cose si verifichino. 

    C’è una bellissima frase di Ada Luz Màrquez che dice: Non insistere, il fiore non sboccia prima del giusto tempo. Neanche se lo implori, neanche se provi ad aprire i suoi petali, neanche se lo inondi di sole. La tua impazienza ti spinge a cercare la primavera; quando avresti solo bisogno di abbracciare il tuo inverno.”

    frase gurjieff

    Inoltre questa legge dell’ottava fa sì che tutto sia in costante cambiamento, infatti tutto si sviluppa tramite momenti di accelerazione e momenti di decelerazione, quindi niente resta uguale e non esistono né persone né eventi che restano uguali a se stessi.

    Più ti attacchi a come vuoi che le cose restino è più soffri

    Ecco perché da questo punto di vista bisogna sviluppare il non attaccamento, come lo sviluppi? Lavorando su di te con intenzione.

    Infine l’ultima cosa che decide la legge dell’ottava per quanto riguarda la qualità della tua vita è il fatto che niente si sviluppa restando allo stesso livello di prima, perciò è inevitabile che ci siano delle salite e delle discese. Per evolvere c’è quindi bisogno di una spinta interiore nei momenti in cui stai affrontando delle salite. 

    corsa

    Come nella corsa le salite allenano sia il fiato che le gambe, ma soprattutto la determinazione, così anche nella vita ti aiutano a diventare una persona migliore. Le interruzioni, le difficoltà, gli ostacoli, nonostante siano naturali possono diventare la causa di interruzione di un progetto, di una nuova abitudine.

    A partire da oggi ci auspichiamo che conoscere questo principio ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi in quanto ora potrai tranquillamente prendere come naturali tutti quei rallentamenti che ci sono stati e ci saranno fino al suo raggiungimento.

    Viviliberamente.com vuole essere una guida nei percorsi personali di trasformazione della gente fornendo contenuti difficili da trovare o in alcuni casi anche nascosti.

    Come i nostri membri, lo staff di Viviliberamente.com è guidato dalla curiosità, dalla passione e dal desiderio di crescere, mentre continuiamo nei nostri viaggi e ricerche spirituali.

    I nostri membri ispirano la nostra stessa autenticità: la ricerca della trasformazione non finisce mai. Se c’è un argomento di cui vorresti saperne di più, faccelo sapere. Puoi anche unirti a Viviliberamente.com come autore che contribuisce e aiutarci a connettere i lettori a persone e idee che alimentano una vita consapevole. Contattaci per info.

    Saremmo inoltre veramente contenti se tu lasciassi un commento con qualche feedback qui sotto il post.
    A te prende un minuto del tuo tempo, per noi è fonte di grande soddisfazione!
    Grazie

    0 0 votes
    Gradimento Articolo
    Notifiche
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments

    I NOSTRI SOCIAL

    FollowerSegui
    FollowerSegui
    FollowerSegui
    newsletter
    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

     

    Il caricamento

    In Evidenza

    Cosa sono i “Sogni Lucidi” e quali sono le tecniche consigliate

    Per sogno lucido si intende un sogno avuto in coscienza del fatto di stare dormendo, con in più la capacità di muoversi in maniera...

    ADS

    spot_img

    DA LEGGERE

    - Advertisement -spot_img
    error: Funzione di copia del testo disabilitata !!
    0
    Ti ringraziamo per ogni condivisione.x
    ()
    x